• 1
  • 2
Prev Next

Primo lunedì del mese, incontro di preghiera

29-04-2015

Primo lunedì del mese, incontro di preghiera

E’ ormai un appuntamento caro a molti e per molti altri potrebbe diventarlo: ogni primo lunedì del mese presso la cappella di Cascina Moreni in via Pennelli 1, a Cremona, la Fondazione invita tutti all’incontro di preghiera

Leggi tutto

Gruppo "amici di Fabio Moreni"

11-03-2015

Gruppo "amici di Fabio Moreni"

E' in fase di costituzione il gruppo Amici di Fabio Moreni, che sara' attivo principalmente per segnalazione e sviluppo di progetti da realizzare congiuntamente con la Fondazione "Fabio Moreni" e per la successiva realizzazione degli stessi. Chi condivide gli ideali di altruismo, che hanno contradd...

Leggi tutto

E' POSSIBILE SOSTENERE L'OPERA
DELLA FONDAZIONE TRAMITE:

BONIFICO BANCARIO:

Fondazione Fabio Moreni Onlus presso Banca Popolare di Cremona, via C.Battisti, 26100 Cremona. IBAN:
IT 18 Z 05034 11401 000000000362

BUONA USANZA:

Sul giornale "La Provincia" - Cod. Ente 95 Fondazione Fabio Moreni

5x1000:

Codice Fiscale 93026070198
Altre info ...

Il Sindaco Galimberti in visita a Fondazione Moreni

IMG-20160801-WA0001Il 28 luglio 2016 il Sindaco di Cremona, prof. Gianluca Galimberti, accompagnato dal consigliere comunale Enrico Manfredini, è giunto in visita a Fondazione Moreni presso la sua sede in via Pennelli.

Leggi tutto...

La prof.ssa Mondini: "Quel giorno ho conosciuto Fabio..."

Mirelva MondiniUna bella sorpresa durante la cerimonia di premiazione per il primo premio letterario intitolato a Fabio è stata la testimonianza offerta ai presenti dalla professoressa Mirelva Mondini, direttrice scolastica del liceo "Manin" di Cremona: "Ho conosciuto Fabio, perché una settimana prima della sua morte era venuto ad incontrare i ragazzi nella scuola ove allora insegnavo, l'Istituto Professionale per l’Agricoltura 'Stanga' - ha raccontato - Ho assistito all’entusiasmo acceso nei ragazzi quel giorno ascoltando la coinvolgente testimonianza ed ho visto pochi giorni dopo il loro sgomento quando hanno saputo la notizia della sua morte. Per questo, il fatto di vedere qui dei giovani, che hanno partecipato al premio e che intendono veramente portare avanti i suoi Ideali, è qualcosa che volevo condividere. Grazie". Parole davvero toccanti, segno di quanto Fabio sapesse trasmettere in modo semplice, immediato e "contagioso" valori importanti ed anche di quanto i giovani, di fronte ad un esempio concreto, sappiano a loro volta rispondere con slancio e generosità.

 

Premio Moreni: "I giovani, la nostra ricchezza"

Vicepresidente prime tre premiate e presidenteEsattamente 23 anni dopo quel 29 maggio 1993, il giorno in cui Fabio Moreni, Sergio Lana e Guido Puletti vennero uccisi nell’ex-Jugoslavia dilaniata dalla guerra civile, proprio nell’anniversario ed alla medesima ora dell’eccidio, circa 200 tra studenti, genitori, docenti e presidi, si sono ritrovati in cascina Moreni, a Cremona, per dare al dolore ed al lutto di quel sacrificio estremo il sapore del domani ed il senso della speranza, rappresentati domenica scorsa dai tanti giovani partecipanti al primo premio letterario intitolato a Fabio Moreni. Un modo per ricordarlo, per farlo conoscere alle giovani generazioni, per interpellarli sul significato di una testimonianza importante e forte quale quella da lui lasciataci, come volontario pronto a sacrificare la propria vita pregando, pur di portare aiuti umanitari alle popolazioni piegate dal conflitto.

Presenti all’evento erano il consigliere comunale Enrico Manfredini in rappresentanza del Sindaco, Gianluca Galimberti, i professori Gianpaolo Pedrini ed Elena Bugini, in rappresentanza dell’Ufficio Scolastico Provinciale. La serata è stata condotta dal vicepresidente di Fondazione Moreni, Gianluca Arata, che ha sottolineatoPubblico 2come «i giovani abbiano rappresentato la nostra ricchezza» con la loro capacità di far riflettere e di coinvolgere anche gli adulti. E se in alcuni loro elaborati si son colte anche «sfumature di rassegnazione, che non rappresentano un buon segnale», l’auspicio è che iniziative come il premio Moreni possano servire anche per «far incontrare» tra loro i ragazzi e metterli nelle condizioni di «capire il disagio», laddove presente, magari trasformandolo in un impegno diretto nel «volontariato», risorsa importante specie per un territorio come il nostro. Il fatto che, grazie al Provveditorato, siano stati coinvolti gli studenti di terza, quarta e quinta superiore di tutta la provincia, consente di ricordarFoto di gruppo 2e non solo l’impegno profuso da Fabio Moreni nello studio, ma anche quanto lui «dalla scuola avesse ricevuto», come ha evidenziato ancora Arata. Son stati infine consegnati dieci diplomi di merito agli autori di altrettanti temi ritenuti dalla giuria particolarmente meritevoli, ai primi tre dei quali sono stati anche assegnati dei premi in denaro (rispettivamente 300, 200 e 100 euro, più altri 100 per ciascuna delle rispettive scuole), dando lettura dei brani più significativi di tali scritti, proposti dalle professoresse Elena Bugini e Simona Modesti. In particolare, sul “podio” si sono qualificati: al terzo posto Greta Sofia Gazzaniga del liceo Manin di Cremona, al secondo posto Elisabetta Pagliarini del liceo Racchetti-Da Vinci di Crema, al primo posto Francesca Balestreri del liceo Vida di Cremona.Omelia

Al termine, è stata celebrata la S. Messa nella stessa cappella della cascina, ove è sepolto Fabio Moreni. A tenere l’omelia, è stato don Gianfranco Innocenti, trentino: conobbe Fabio, poiché lo incontrò assieme ad un suo gruppo il primo maggio 1993, 28 giorni prima del massacro. Ne rimase colpito. All’epoca non era ancora sacerdote. Lo impressionò la sua offerta della propria vita, la sua capacità di «dare sé stesso», anche andando «fuori dagli schemi»: «qui siamo in tanti», ha osservato, guardando la cappella gremita. Ed ha invitato tutti e ciascuno a fare d’ora in poi altrettanto, a non arrendersi mai. In una parola, a seguire l’esempio di Fabio.

 

Ricordando Fabio...

MoreniSon trascorsi 23 anni dal 29 maggio 1993: quel giorno, Fabio Moreni, volontario cremonese, fu ucciso, mentre portava aiuti umanitari nell’ex-Jugoslavia dilaniata dalla guerra civile. Con lui, furono sacrificati anche Sergio Lana e Guido Puletti.

Fondazione Moreni  intende farne memoria con tre importanti appuntamenti:

         · Sabato 28 maggio alle ore 20.30, Adorazione eucaristica (fino alle ore 24)  

         · Domenica 29 maggio alle ore 18.30, accoglienza; alle ore 19, cerimonia finale del primo Premio Letterario intitolato al nostro caro Fabio, per tenerne viva la memoria e la testimonianza di martire cristiano, alla presenza degli studenti delle Scuole Superiori partecipanti, con assegnazione dei riconoscimenti agli autori degli elaborati selezionati dalla giuria.

·        Al termine, celebrazione della S. Messa di suffragio.

 

Primo Premio Fabio Moreni: la commissione è al lavoro

PremioProsegue alacremente il lavoro della Commissione, chiamata a valutare la quarantina di elaborati, messi a punto dai giovani partecipanti di terza, quarta e quinta superiore alla prima edizione del premio letterario intitolato  a Fabio, promosso dalla nostra Fondazione in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Cremona.

Entro la prima settimana di maggio dovrebbe essere concluso questo lavoro di cernita dei testi, per la verità tutti meritevoli, il che ha reso particolarmente arduo il compito di individuare i dieci elaborati migliori, assicurando a 7 di loro un diploma di merito ed ai primi 3 un premio in denaro (300 euro per il primo classificato, 200 per il secondo, 100 per il terzo, con un "gettone simbolico" di 100 euro per le rispettive scuole di appartenenza), oltre alla pubblicazione dei propri testi sui siti degli enti promotori, nonché sulle pagine della prima antologia, che si intende dedicare al premio.

All'iniziativa han partecipato le scuole di tutta la provincia: Crema, Cremona e Casalmaggiore.

A breve verrà comunicato l'orario d'inizio della cerimonia di premiazione, prevista come noto per il 29 maggio, 23° anniversario della morte di Fabio. Farà seguito la S. Messa nella cappella di Cascina Moreni, ove riposa Fabio.

Al via il Premio Letterario "Fabio Moreni"

Al v1ia la prima edizione del premio letterario intitolato a Fabio Moreni, promosso dalla nostra Fondazione in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Cremona.

L’iniziativa è rivolta agli studenti di terza, quarta e quinta superiore e si propone quale obiettivo fondamentale quello di valorizzare e diffondere tra i giovani l’esempio, gli ideali ed i valori testimoniati da Fabio: «Intendiamo raggiungere – spiega Gianluca Arata, Vicepresidente di Fondazione Moreni - quei cremonesi, che per età non abbiano avuto ancora modo di conoscere l’altruismo, l’attenzione verso i deboli ed il sacrificio di Fabio, così da renderli sempre più patrimonio di tutti». «Oggi abbiamo bisogno di questi esempi in un 4mondo che vive tanto di egoismo – aggiunge Giancarlo Rovati, presidente della Fondazione – Di fronte ad essi dobbiamo inchinarci. Ed oggi è giusto che i cremonesi, nel suo nome, sentano come propria la realtà della Fondazione, la struttura e le tante iniziative che qui hanno preso vita e che veramente rappresentano un dono per la comunità intera».

In cosa consiste il premio? Ciascun istituto scolastico è chiamato a selezionare da uno a tre tra i propri allievi migliori. Questi, il prossimo 16 aprile, si ritroveranno presso la 5sede della Fondazione, per affrontare lo svolgimento di un tema inerente la testimonianza di Fabio Moreni. Ma perché coinvolgere le scuole? «Lo spessore valoriale di Fabio intercetta perfettamente alcune tematiche promosse quotidianamente dall’Ufficio Scolastico Territoriale, come quella del volontariato, quella dell’intercultura intesa soprattutto come dialogo interreligioso – spiega la professoressa Elena Bugini dell’Ust di Cremona – Noi crediamo che il miglior slancio educativo si nutra di un “passaggio di fiamma” non di ceneri ed una personalità piena di ardore come quella di Fabio è sicuramente tra le più adatte per darvi sapidità. Lui era solito dire che la vita andava morsa, è una personalità – mi piace parlare al presente – con un fortissimo sentimento della vita. Penso che una presenza così forte, così appassionata 3rappresenti un paradigma di grande positività».

A valutare gli elaborati sarà una commissione costituita da Gianluca Arata, Vicepresidente della Fondazione e parente di Fabio Moreni; Francesca Bianchessi, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale, con i professori Gianpaolo Pedrini ed Elena Bugini; Mauro Faverzani, giornalista ed autore della biografia dedicata a Fabio Moreni; Simona Modesti, docente di lettere presso il liceo “Aselli” di Cremona. La particolare presenza in giuria di tale istituto scolastico dipende dal fatto che la mamma di Fabio, la signora Valeria Arata, fu qui a lungo docente di tedesco.

2Agli autori dei tre elaborati migliori verrà consegnato un premio in denaro (300 euro per il primo classificato, 200 per il secondo, 100 per il terzo). Inoltre, i loro lavori saranno pubblicati sui siti di Fondazione Moreni e dell’Ufficio Scolastico Territoriale, nonché sulla prima antologia, che si intende dedicare all’iniziativa. In più, verrà dato anche un “gettone simbolico” di 100 euro alle scuole dei primi tre classificati.

La cerimonia di premiazione avrà luogo il 29 maggio, 23° anniversa7rio della morte di Fabio. Per l’occasione saranno anche consegnati diplomi di merito ai giovani piazzatisi tra il quarto ed il decimo posto. Subito dopo verrà celebrata nella cappella di Cascina Moreni, ove riposa Fabio, una S. Messa di suffragio.

Il premio si propone di diventare un appuntamento fisso annuale, una tradizione radicata sul territorio, che in futuro potrà richiedere anche il ricorso ad altri supporti quali la confezione di un prodotto audiovisivo, per valorizzare linguaggi “altri” rispetto a quello verbale.

 

Dove siamo

loading map...
Fondazione Moreni, via Pennelli 1 - 26100 Cremona

Scarica la brochure

Se vuoi conoscere
Cascina Moreni e la Fondazione,
scarica la brochure

cliccando qui: Brochure

Mappa sito

Contatti

Per contattare
Fondazione Fabio Moreni Onlus:
tel. 335 1374283 / 335 8398555
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per contattare
Famiglia Buona Novella:
tel. 335 7889393
mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per contattare
Centro di Solidarietà Il Ponte - Gestione Ristorante:
tel. 0372 027450
mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • image
  • image
  • image
  • image